Litaliano popolare e regionale ci mette qui di fronte a uninnovazione di sistema, usando come transitivi dei verbi intransitivi.
L'uso come aggettivo o sostantivo è il più normale: Voilà un étudiant ecco uno studente Quando viene utilizzato come aggettivo o sostantivo si coniuga (come è normale) in genere e numero.
Non esistono forme femminili o plurali dei verbi che, malgrado siano intransitivi, vengono coniugati con avere ( pranzare, sparlare ).Es.: Haec Marci sunt Queste cose sono di ( sono di proprietà di) Marco; diverso da Haec Marco sunt Marco ha ( ha il possesso di) queste cose.Es.: Digni sunt amicitia quibus in ipsis inest causa cur diligantur Sono degni di amicizia coloro che hanno in se stessi la ragione per essere amati; Caesar singulari audacia fuit Cesare aveva (ebbe) un coraggio eccezionale (lett.: "era di coraggio eccezionale.Uscita di casa, Sara si è guardata intorno equivale dunque a Dopo slot machine gratis gioco rocky che era uscita di casa, Sara si è guardata intorno.Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.Isbn Katerinov,., La lingua italiana per stranieri, corso superiore, Perugia, Guerra 1976.Questi verbi sono spinti a livello popolare e in toscano a conguagliarsi su quelli regolari in are, formando così, poniamo, alla terza plurale del congiuntivo, invece di facciano, * faccino (come scriveva Machiavelli soddisfino invece di soddisfacciano, disfino in luogo di disfacciano.Seguono alcuni esempi di participio presente inglese: Perifrasi progressiva : Jim was sleeping Jim stava dormendo Funzione di aggettivo: Sleeping beauties Bellezze dormenti/che dormono Modificazione della frase, proposizione subordinata : John went on, speaking very slowly John continuò, parlando molto lentamente.In italiano tale complemento è introdotto di solito dalla preposizione " per " (quello di svantaggio anche dalla preposizione " contro.Es.: Studia nostra mihi saluti fuerunt I nostri studi mi sono stati di salvezza (dativo di vantaggio dativo di effetto Ei crimini datum est pecuniam accepisse Gli fu ascritto a delitto il fatto di avere ricevuto del denaro (dativo di svantaggio dativo di fine Haec.Allo stesso modo, si sta diffondendo siedi il bambino ma non * siedi il dottore ; la ragione è la stessa: in siedi il bambino il cambio di costruzione corrisponde a un cambio di significato (posalo, adagialo, mettilo che non ci sarebbe invece.Perché queste novità si affacciano in frasi come siedi il bambino e non in * siedi il dottore o *siedi scommesse basket regole lavvocato, o, per prendere il caso più controverso, in esci il cane e non in * esci il dottore o *esci lavvocato?Si ricorda inoltre che il participio latino offre ampie possibilità di formazione della frase grazie all' ablativo assoluto, una costruzione assai diffusa casino sanremo online poker per la subordinazione implicita.URL consultato il (archiviato dall'url originale.Gli usi del participio presente come verbo ( volante, dormente, rimanente ) sono poco frequenti nelle lingue romanze, dove le forme hanno in genere più la funzione di aggettivi e sostantivi.Torna all'indice e) Dativo di fine Indica lo scopo al quale tende lazione espressa dal predicato.Dativo di agente ; e dativo di fine ; f dativo di effetto ; g doppio dativo ; h dativo etico.L'unica eccezione è il verbo fare, che apparteneva in origine alla seconda.

Si riportano alcuni esempi: Forma verbale composta, del passato, present perfect : Mary has accepted Maria ha accettato Formazione del passivo : Mary was accepted Maria era/è stata/fu accettata Funzione di aggettivo, in senso attivo: our fallen comrades i nostri camerati caduti Funzione di aggettivo.