Serata danzante con Mediterranea Music Group.
Nelle aie e nei cortili si ballava fino a tardi al suono della fisarmonica, arrivavano i giostrai e le bancarelle con dolci barriere poker tour bordeaux e caramelle.
Serata di musica con il gruppo Tremendi Band.Tra le varie specialità gastronomiche spicca la tradizionale brovade con muset.Maseris di Coseano (Ud la Sagra di San Biagio, a Maseris di Coseano in provincia di Udine, un tempo durava molti giorni e attirava visitatori dai paesi vicini che trovavano accoglienza presso gli stessi abitanti del posto i quali mettevano a disposizione i fienili.Oggi, lAssociazione par Maseris vuole riproporre lo stesso piacere dellospitalità, lamore per la tradizione e latmosfera di una volta, quando la buona compagnia era un motivo di festa.Nel ricco programma, infatti, rientrano anche la processione lungo le vie del paese con la tradizionale benedizione della gola.Programma 2019, sagra di San Biagio a Maseris di Coseano: Venerdì vincere telefoni online 1 febbraio 18:00 Apertura festeggiamenti.Domenica 10 febbraio 11:30 Apertura chioschi, serata con Sdrindule 21:30 Estrazione Lotteria di San Biagio).Grande serata danzante con Stefania Mamma Mia.Durante la sagra cè la possibilità di assaggiare i piatti tipici del territorio preparati con cura dalle donne del paese.Domenica 3 febbraio 11:00 Santa Messa Solenne con il coro dei bambini I curisins di Vilegnove 12:00 Apertura chioschi 14:30 Pomeriggio dedicato ai bambini.Serata danzante con I Collegium.Spettacolo di animazione condotto da Il Magico Mondo di Saetta.Nel segno di questa tradizione a Maseris si respira ancora unatmosfera calda e famigliare.Sabato 9 febbraio 18:00 Apertura festeggiamenti.
Sabato 2 febbraio 10:30 Santa Messa Solenne con il coro di Maseris 11:30 Apertura chioschi 15:00 Vespro con processione tradizionale di San Biagio con il coro di Maseris.

E possibile ascoltare i concerti delle bande locali, assistere alle perfromance teatrali, partecipare alle attività pensate per i più piccoli, come gli spettacoli di magia e le passeggiate a cavallo, senza dimenticare lorigine reliosa della festa dedicata a San Biagio, santo protettore della gola.