Qualcuno, qualcuno era Comunista perché aveva bisogno di una spinta verso qualcosa di nuovo, perché era disposto a cambiare ogni giorno, perché sentiva la necessità di una morale diversa, e che forse era solo una forza un volo, un sogno, era solo uno slancio,.
Mai insomma, una volta ma un pugnettino, rapido proprio.Non posso condividere lo stesso dio dei despoti, di chi non mi vede e non mi sente quando piagato mostro il mio costato tappezzato di macchie di dolore.Non è mistero la voglia di servire per poter essere a propria volta aiutato nel pericolo e nella disperazione.La fragilità non è sinonimo di debolezza, che è mancanza di forza, un difetto a cui porre rimedio.Anche i giganti si ammalano e muoiono e ai potenti non basta dimenticare la morte o pensare che non li riguardi: è certo che anch'essi crepano.Ecco ancora la fragilità che aiuta e cura l'altrui fragilità.Nulla che possa rimandare a una captatio benevolentiae, la modestia è il risultato del ritenersi una persona ordinaria, coerente con i propri princìpi e in sintonia con il proprio dover essere.Il dramma del potere è di aver sfruttato ogni scoperta per il denaro, ridotta a denaro contro ogni senso del limite e ogni buon senso.Una società fragile non è una società debole, semmai è una società saggia.Forse uno, piccolo però piccolo.Il potere da una parte, la saggezza dall'altra.E il dolore si fa paura e la paura diventa dolore e così viaggi in questo spazio ristretto che tuttavia è immenso poiché il male si fa grande e vasto più dell'universo infinito.Cantico dei Cantici, attribuito a Salomone.In un attimo la persona cara può morire e non te l'aspettavi, e ora che è successo ti accorgi di aver sbagliato tutto, di non essere stata abbastanza con lui, avresti tante cose da dirgli e non c'è più tempo per farlo.E vivi l'eternità del male e del dolore.Non sono noti a un mondo che si lascia colpire solo dai potenti, da chi fa baccano, spesso con le armi per conquistare terre e uomini, per lottare contro nemici che, se non esistono, vengono inventati.Ecco lo psichiatra, un uomo del dolore che vive del dolore dell'altro e che permette di rispecchiare nella propria fragilità la forza terapeutica.Qualcuno era Comunista, perché beveva il vino e si commuoveva alle feste popolari.Qualcuno qualcuno credeva di essere Comunista e forse era qualcos'altro.Quando conosci il dolore, vedi dolore dentro le persone a te care e lo espandi sopra tutte le cose, sul mondo intero che diventa semplice espressione del male.
Sono uno psichiatra fragile che mette insieme pezzi d'uomo perché possa sorridere, sperare, amare e sentire la propria fragilità.
La morte è il più grande dei limiti dell'uomo.





Sembrano uomini, ma non lo sono.
Ecco la fragilità che non resiste a una bestia di qualche millesimo di millimetro, che non sai perché viva e perché si trovi dentro.
I sorpassi diretti vengono effettuati quando si desidera vincere due o più prese consecutive senza che l'avversario possa vincerne alcuna: ADF, r32, t987 654 con la, figura qui sopra, partendo per due volte da Sud con una cartina verso Nord, se si supera di misura.