Sul sito 18app cè anche una sezione dedicata agli esercenti che possono registrarsi a questo link per aderire alliniziativa parking aix les bains casino del Bonus Cultura.
Come si può spendere il Bonus Cultura.
Come ottenere lidentità digitale (spid lo spid può essere richiesto solo da chi è già maggiorenne.Fino al i nati nel 2000 possono iscriversi sulla piattaforma 18App per usufruire del, bonus cultura, che potrà essere speso entro il 31 Dicembre 2019.Ti servirà per registrarti a 18app e ottenere il Bonus Cultura di 500.Verifica il prezzo dei beni che intendi acquistare e genera un buono di pari importo.Chi ha compiuto o compirà 18 anni durante il 2017 avrà diritto a ottenere 500 euro da spendere in cinema, musica, eventi culturali, produzione slot machine reels libri, musei, monumenti e parchi, teatro e danza, corsi di musica, di teatro o di lingua straniera: è quanto prevede.Si può ricorrere al Bonus per: Cinema (abbonamento card/biglietto dingresso concerti (abbonamento card/biglietto dingresso eventi culturali (biglietto dingresso a festival, fiere culturali, circhi libri (audiolibro, ebook, libro musei, monumenti e parchi (abbonamento card/biglietto dingresso teatro e danza (abbonamento card/biglietto dingresso musica registrata (cd, dvd musicali.Che cos'è 18app, e' unapplicazione web che permette a chi compie 18 anni nel 2018 di ottenere 500 da spendere in buoni per cinema, musica e concerti, eventi culturali, libri, musei, monumenti e parchi, teatro e danza, corsi di musica, di teatro o di lingua.Come spendo il Bonus Cultura?I ragazzi hanno tempo fino al per registrarsi a 18app e fino al 31 Dicembre 2019 per spendere il Bonus Cultura.Per ottenere le credenziali spid è necessario rivolgersi agli identity provider, ovvero: Aruba, Infocert, Poste Italiane, Register, Sielte e Tim, come riportato sul sito 18app.Come funziona 18app, come e dove spendere il tuo Bonus Cultura.Come richiedere spid, che cos'è il Bonus Cultura?



Dove spendere i buoni, rispetto normativa su 18app, controlli e sanzioni: Il mibac vigila sul corretto funzionamento della Carta e può provvedere, in caso di eventuali usi difformi o di violazioni delle norme del presente decreto, alla disattivazione della Carta di uno dei beneficiari.