Quali interventi possono essere detratti?
Possibile uno slittamento.Lungo questo percorso lAssociazione ha saputo interpretare, e qualche volta ha anticipato, i mutamenti socio-economici, politici e culturali che hanno contribuito allinnovazione del mondo delle Autonomie locali, sempre accompagnata dalla consapevolezza che rappresentare i Comuni significa farsi carico di necessità e istanze dei cittadini stessi.Un ruolo, e più ancora un modo di interpretarlo, che nel 2004 ha portato allAnci la medaglia doro al merito civile da parte del Presidente della Repubblica, Carlo Azeglio Ciampi.Gazzetta Ufficiale del, fornendo finalmente le regole e le istruzioni per beneficiare dellagevolazione.Il bonus consiste in un credito dimposta dimporto pari al 40 delle spese sostenute per la formazione finalizzata allacquisizione di competenze in tecnologie rientranti nel progetto Industria.0 ed è riconosciuto per gli importi sostenuti a partire dal.L'impresa iscritta nel provvedimento cumulativo di prenotazione, a seguito della realizzazione del progetto può presentare la richiesta di erogazione, attraverso la stessa procedura informatica utilizzata per la presentazione della domanda, a partire dal 14 settembre 2018.Leggi il seguito, notizie wp-admin1 0 Commenti delrio, detrazioni, ecobonus, sismabonus, il DEF (Documento di economia e finanza) approvato dal Consiglio dei Ministri il 23 Settembre 2017 (disponibile qui).Decreto (pdf, 360 kb) Allegato A - Elenco delle imprese assegnatarie delle agevolazioni articolato su base regionale Abruzzo (pdf, 2 Mb) Basilicata (pdf, 1 Mb) Calabria (pdf, 3 Mb) Campania (pdf, 6 Mb) Emilia Romagna (pdf, 5 Mb) Friuli Venezia Giulia (pdf, 2 Mb) Lazio.Inoltre dovrà essere rilasciata a ciascun dipendente unattestazione di partecipazione alle attività formative agevolabili.Avvisi, con decreto direttoriale è stato prorogato il termine per la presentazione, da parte delle imprese assegnatarie del Voucher, delle richieste di erogazione delle agevolazioni fino al ore.00.Dovrà inoltre essere conservata lulteriore documentazione contabile ed amministrativa necessaria per dimostrare la corretta applicazione del beneficio nonché i registri nominativi delle attività di formazione svolte (sottoscritti da dipendenti e formatori) per le spese di personale ammissibili.Le imprese, attraverso la stessa procedura informatica, possono presentare anche le comunicazioni di rinuncia alle agevolazioni e/o le richieste di variazione del soggetto beneficiario (come indicato nella sezione seguente).Si specifica che per data di ultimazione si intende la data dellultimo titolo di spesa ammissibile riferibile al progetto stesso; i pagamenti dei titoli di spesa oggetto di rendicontazione possono invece essere anche successivi alla predetta data di ultimazione, a condizione comunque che siano effettuati.Gli acquisti devono essere effettuati successivamente alla pubblicazione sul sito web del Ministero del provvedimento cumulativo di prenotazione del Voucher adottato su base regionale.Allegato C - Elenco delle imprese per le quali non vi è corrispondenza fra i la dichiarazione rilasciata in sede di domanda in merito al requisito Deggendorf e i dati registrati nel Registro nazionale degli bingo umweltlotterie niedersachsen aiuti di Stato.Per lo spirito di dedizione ai valori del complesso dei Comuni italiani si legge nella motivazione, ed è come leggere un grazie per aver custodito, valorizzato e promosso un patrimonio le città di tradizione e cultura, identità e capacità di innovare che rende vivo.Ai sensi di quanto stabilito dal decreto di attuazione della misura, hanno diritto ad accedere al credito dimposta tutte le imprese residenti in Italia, comprese le stabili organizzazioni ed indipendentemente dallattività economica esercitata, regime contabile e modalità di determinazione del reddito ai fini fiscali.Nellallegato B sono riportate le imprese per le quali non vi è corrispondenza fra gli aiuti de minimis dichiarati in sede di domanda e quelli registrati nel Registro nazionale degli aiuti di Stato.4 al decreto direttoriale ; resoconto sulla realizzazione del progetto, redatto secondo lo schema di cui di cui allallegato.



Così come individuato nel testo del decreto attuativo del pubblicato in, gU del, il bonus formazione.0 è un incentivo fiscale con procedura automatica, utilizzabile esclusivamente in compensazione, per alcune spese di formazione del personale dipendente nel settore delle tecnologie previste dal Piano Nazionale Industria.
La percentuale di detrazione è pari al: 50 delle spese sostenute, sino ad un massimo.000 euro per unità immobiliare, per interventi sulle parti strutturali che non conseguono un miglioramento della classe sismica; 70 delle spese sostenute, sino ad un massimo.000 euro.
I, del.P.R.917/1986 nonchè le spese per la redazione della documentazione obbligatoria, necessaria a comprovare la sicurezza statica, e gli interventi necessari al rilascio della suddetta documentazione obbligatoria.